Praga sotto la neve

Sono di ritorno dall’affascinante Praga, meta che a gennaio prometteva gelo e passeggiate difficili. Beh, diciamo che la promessa è stata in parte mantenuta. Appena arrivati una blanda nevicata ci ha accolto, facendoci ringraziare le innumerevoli precauzioni di abbigliamento prese prima di partire. La neve ha però contribuito ad esaltare le atmosfere magiche di cui questa città dispone in abbondanza. Il periodo natalizio non era ancora concluso, le bancarelle illuminate dominavano la piazza della Città Vecchia, venditori di vino caldo e dolciumi erano pronti a tentarti in ogni angolo. Insomma, se Praga è romantica e suggestiva normalmente, il Natale ha forse addolcito la sua natura gotica, enfatizzandone il fascino.

Naturalmente non ci vuole molto a rendersi conto che ci sono dei punti della città che esercitano un fascino magnetico e il Ponte Carlo è uno di questi. Anche chiamato il Ponte di Pietra, prima di prendere relativamente recentemente il nome attuale, questo ponte collega la Città Vecchia con il quartiere di Mala Strana. Costeggiato da statue religiose e lampioni, è gremito di persone tutta la giornata. Non a caso, la nostra guida suggeriva di andarci all’alba per godere di un Ponte vuoto e più che mai evocativo. Consiglio che non potevo non cogliere da fotografo, così come decine di altri lugubri figuri che si aggiravano per il ponte, armati di treppiedi e giacche a vento. Ma di questo mi piacerebbe fare un post in seguito.

Oggi vorrei mostrarvi una delle passeggiate diurne sul Ponte Carlo. E fortuna ha voluto che, nonostante le previsioni rassicuranti, una dolce nevicata ci accompagnasse, regalandomi una sessione fotografica quasi fiabesca! Non avevo mai scattato sotto la neve ma le scene che mi passavano dinanzi agli occhi hanno dissolto ogni remora. Ho tirato fuori la macchina, senza nessuna protezione ho iniziato a scattare, con il sorriso stupido e felice che riconoscevo sulla faccia di tutti gli altri fotografi presenti.

Praga-4

Gli artisti di strada e le statue. Questi sono i due principali elementi che attirano subito l’attenzione camminando sul Ponte. Tra i fiocchi, i primi avviavano comunque la loro giornata.

Praga-2

Le statue, tutte nere, offrivano l’efficace contrasto della neve che si posava.

Praga-10

E poi il fiume che scorreva, animato dallo starnazzare di cigni ed oche, che sembravano raccogliersi in gruppi, spesso ai bordi del fiume.

Praga-11

Una piccola barca ha attraversato il fiume proprio mentre mi apprestavo a scattare. E’ una delle fotografie che più mi ha colpito.

Praga-8

La neve ha cominciato a scemare. Ce ne siamo andati ebbri di quella strana contentezza che la neve sa regalare. Le note di alcuni suonatori di strada ci accompagnavano.

Praga-12

Questa una rapida selezione delle foto che ho scattato mentre tutti gli scatti più belli sono nella gallery qui sotto. Grazie del vostro passaggio!

Advertisements

2 Comments

Add yours →

  1. Bellissime foto, onestamente non avevo dubbi 😉
    Ti seguo, come sempre.
    Un abbraccio

Please, feel free to leave a comment if you liked my photos! But anyway, thank you for your visit!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: